ASSOCIAZIONE ENCANTO
associazione per la promozione e diffusione della danza, del metodo feldenkrais e della disciplina shiatsu

COMPAGNIA MARINELLA SALERNO
                                 
riunisce al suo interno individuali personalità della danza e dell'arte...


COSA DICONO DI NOI
Prof. Elio Satti  
Gabriele Boccacini  
Giovanni Ballerini  
Mariano Furlani  
Mariano Furlani www.teatri90.it/ 

MARINELLA SALERNO (biografia)

shiatsuka E coreografa, ha studiato danza moderna con Traut Streiff Faggioni.
Ha frequentato numerosi seminari e gruppi di studio sulle tecniche di danza moderna e improvvisazione in Olanda (School for New Dance Development), Inghilterra (Dartington College), Francia (Theatre Noir di Parigi) e America (Cunningham Studio di New York e Performance Art Gallery di San Francisco).
Diplomata istruttrice shiatsu,
Insegna Shiatsu Metodo Namikoshi e Stile Masunaga.


Marinella Salerno
recapito telefonico:
347 6587939

Mail: marinella@encanto.it

DANZATORI
Claudia Semplici  
Stefania Russoniello  


FOTO
Bonciani
A. Botticelli
S. Lombardi
M. Oliva
G. Pellegrini
Gabriele Termine

INSEGNAMENTO DELLA DANZA, IMPROVVISAZIONE E COMPOSIZIONE:
- Studio Faggioni. Firenze
- Associazione Universitaria
- Allonsenfant. Firenze
- Atelier de la danse. Firenze
- Maxballetacademy. Firenze
- Firenze Danza. Firenze
- Centro Movimento e Danza. Avellino
- Centro Studi Danza. Arezzo
- Studio danza Internazionale. Firenze
- accademia città di prato

INSEGNAMENTO DELLO SHIATSU:

SHIATSU KI SHEN   

ASSOCIAZIONE PROFESSIONISTI SHIATSU FIS TOSCANA


BIBLIOGRAFIA  
Marinella Salerno è un'artista che concepisce la danza come espressione della quotidianità. Per questo, tutto il suo lavoro, è stato improntato ad una attenta lettura del cambiamento, rapido e complesso, che la nostra società occidentale da una parte stimola e dall'altra subisce e delle ripercussioni che esso ha nella vita dell'uomo che ogni giorno cambia con il mutare del suo contesto politico, sociale e culturale. Il suo lavoro di ricercatrice non ha mai, però, ceduto alle lusinghe della rappresentazione del movimento come semplice apparenza, categoria forte dell'attuale momento storico, ma ha sempre ricercato i motivi profondi che il cambiamento induce nel movimento facendosi anche interprete di questo cambiamento. Marinella Salerno assume come determinante il fenomeno della mondializzazione della cultura che pone il movimento all'interno di una logica trans-culturale che se, da una parte, crea universi di significati condivisibili all'interno di culture diverse, dall'altro mantiene vive le singole identità in un sistema esistenziale non sempre privo di tensioni. La coreografa e danzatrice si situa all'interno di questa complessità ed approda ad un'altra provvisoria tappa della sua attività creativa presentando due lavori apparentemente inconciliabili.

Cosa ha in comune la cultura balinese con Marguerite Yourcenar ?
La teatralità dell'esistenza con le sue inquietudini, le sue ansie, i suoi smarrimenti. Credo che sia proprio questa teatralità, che non si riduce alla pura e semplice rappresentazione, una delle caratteristiche di questi lavori di Marinella Salerno. La sua teatralità, infatti, che non ha niente a che vedere con quella di derivazione teatrale ma che è quella della vita quotidiana con i suoi differenti rituali ma con medesimi contenuti trans-culturali, viene rappresentata, scomponendola in brandelli di esistenza tenuti insieme da quel collante formidabile che è il sentimento, anch'esso categoria esistenziale universale. E allora Bali e Marguerite Yourcenar divengono un'unica cosa : il vivere nel senso dell'esistere, dell'essere qui e ora, non differisce più a latitudini diverse, in ogni caso coinvolge l'essenza stessa dell'uomo ove parola e movimento sono sinonimi poichè esprimono con linguaggi differenti gli stessi affanni, le stesse gioie, le stesse ansie.

Prof. Elio Satti
docente di Antropologia dello Spazio
Università di Firenze




 

ENCANTO - sede legale via Benedetto Croce, 49 - 00142 Roma - c.f. 04270150487