ASSOCIAZIONE ENCANTO
associazione per la promozione e diffusione della danza, del metodo feldenkrais e della disciplina shiatsu
 
DATE ED ORARI DI:
LEZIONI, CORSI E SEMINARI

DANZA CONTEMPORANEA

–LABORATORI E SEMINARI

the teacher speaks english
during lessons as needed

FELDENKRAIS®

- LEZIONI METODO FELDENKRAIS ®
(aperte a tutti)
Insegnante: Roberta Gelpi

SABATO 11.00 - 12.30
c/o Circolo Tennis Eur
Viale dell'Artigianato 35
Cell. 329 3164953

- 9 MASTERCLASS DI FELDENKRAIS®
• da Ottobre 2017 a Giugno 2018
c/o Circolo Tennis Eur
Viale dell'Artigianato 35
Cell. 329 3164953

FELDENKRAIS® / BONES FOR LIFE® - OSSA PER LA VITA®

lunedì dalle 14.30 alle 16.00
mercoledì dalle 14.30 alle 16.00
mercoledì dalle 18.30 alle 20.00

c/o Centro Danza Mimma Testa
via San Francesco di Sales, 14
00165 Roma
info: 06 6869330 / 329 3164953

BONES FOR LIFE® -
OSSA PER LA VITA®


- LEZIONI INDIVIDUALI per appuntamento 329 3164953

- FORMAZIONE BONES FOR LIFE
trainer Giovanna Bucciarelli
cell: 3356507229
mail: giannabu@gmail.com

IL METODO FELDENKRAIS®

IL SISTEMA NERVOSO DELL’UOMO E LA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO INDIVIDUALE, CARATTERISTICA TIPICAMENTE UMANA

Gli esseri umani necessitano di un lungo periodo di apprendimento per raggiungere la maturità funzionale, cognitiva, emotiva.
Il cervello umano completa i propri collegamenti neuronali dopo la nascita: nel neonato sono complete solo le connessioni nervose e ghiandolari che assicurano la vita, ma non sono ancora strutturate quelle relative alle specifiche funzioni umane. Occorre un lungo processo di concrete esperienze individuali perché l’uomo impari a camminare, parlare, sedersi, leggere, scrivere, pensare in termini matematici, acquisire il senso del tempo e dello spazio, ballare, suonare uno strumento, pattinare, e così via. Anche la nostra postura e il nostro modo di muoverci sono in gran parte appresi, e dipendono dal tipo di esperienze che abbiamo fatto. Ma le caratteristiche del nostro sistema nervoso, che ci rendono più liberi di imparare e di sbagliare, ci permettono anche di correggere eventuali apprendimenti inefficienti. Questa è l’essenza della libertà e dignità dell’uomo.

L’efficacia delle nostre azioni dipende dall’immagine che abbiamo dell’azione e di noi stessi. Tale immagine è il risultato dell’interazione di diversi fattori: l’eredità biologica, l’ambiente in cui viviamo e l’auto educazione. E’ difficile agire sui fattori ereditari o cambiare l’ambiente, ma l’auto educazione dipende dalla volontà personale e ci permette di cambiare il nostro modo di agire e di vivere.

IL METODO FELDENKRAIS: IMPARARE AD IMPARARE

Seguendo processi organici simili a quelli del bambino che impara per la prima volta a muoversi nel campo gravitazionale, il Metodo Feldenkrais ci permette di svincolarci da schemi posturali e di movimento meccanici e ripetitivi, divenuti inadeguati e inadatti a rispondere ai nostri bisogni, o addirittura dannosi per noi. Offrendo opzioni diverse e alternative al nostro abituale modo di muoverci, e stimolando l’auto consapevolezza, il Metodo permette la ripresa della crescita delle strutture nervose e aumenta la nostra capacità di scegliere più liberamente come agire e come essere.

IL MOVIMENTO E’ ALLA BASE DELLA CONSAPEVOLEZZA

Il movimento rivela chi e come siamo; è il supporto delle nostre azioni, dei nostri sentimenti, delle nostre sensazioni ed emozioni. I muscoli, comandati dal sistema nervoso, sono il solo mezzo che ci permette di esprimere l’insieme dell’attività biodinamica del sistema nervoso stesso. Perciò la qualità dell’attività muscolare e del movimento rivela lo stato di salute del sistema che li governa. Non solo: attraverso il movimento è possibile raggiungere il sistema nervoso e migliorarne il funzionamento e le condizioni.

COME MUOVERSI UTILIZZANDO TUTTO IL CORPO

Vi è una stretta connessione tra emozioni e atteggiamento posturale. In casi sfavorevoli si può arrivare a bloccare certe parti del corpo in posture inefficienti, contraendo stabilmente e per lo più inconsapevolmente taluni distretti muscolari e costringendo altre parti a compensare con un movimento eccessivo. A lungo andare ciò crea disturbi funzionali, ortopedici, di comportamento. Riportare consapevolezza nelle parti del corpo bloccate e “dimenticate” permette di eliminare tensioni e ripristinare la libertà di movimento, l’efficienza dell’azione e la salute.

Con il Metodo Feldenkrais la persona impara e scopre direttamente dal suo corpo una migliore modalità di azione, che rende possibile la piena espressione di una vasta gamma di funzioni. Imparare attraverso la possibilità di scegliere rende liberi, perché permette di superare la limitazione insita nel possedere un’unica alternativa.

Si procede lentamente: si risolvono senza sforzo le difficoltà. Non ci sono modelli da imitare; non è necessaria la ripetizione meccanica. Memorizzare le sensazioni del corpo e poi riprodurle migliora l’organizzazione mentale e il movimento diventa possibile, facile, piacevole. Ciò che si apprende in questo modo non rimane limitato al momento, ma può essere integrato nella quotidianità, e una volta acquisito rimane operante senza bisogno di particolare attenzione.

Nel Metodo Feldenkrais si interviene sulle relazioni scheletro-muscoli-sistema nervoso-ambiente: si mette la persona in condizione di esprimersi al meglio delle sue possibilità. Acquisire una migliore organizzazione delle funzioni spesso elimina i disturbi.

L’insegnante Feldenkrais non ha l’intenzione di curare, ma offre all’allievo condizioni di apprendimento che permettono una ripresa generale di crescita e di sviluppo su tutti i piani. Per Moshe Feldenkrais lo stato di salute è la capacità dinamica di trovare un nuovo equilibrio dopo che un trauma o una malattia hanno rotto il precedente.

DUE FORME DI INSEGNAMENTO

Il metodo offre la possibilità di imparare attraverso lezioni di gruppo e individuali.
Conoscersi Attraverso il Movimento ® (CAM): lezioni collettive in cui gli allievi praticano, eseguendo delle sequenze di movimenti guidati dalla voce dell'operatore-insegnante. Sono sequenze di movimento molto specifiche riguardanti vari temi funzionali come: camminare, alzarsi, girarsi, chinarsi, estendersi, ecc.

Integrazione Funzionale ® (I F): lezioni individuali guidate dalle mani e dalla sensibilità dell'operatore -insegnante. L'insegnante, attraverso il tocco, il collegamento fra le parti del corpo, stimolazioni e invii di messaggi sensoriali, conduce il sistema nervoso a trovare una nuova organizzazione e una risposta all'ambiente più funzionale, piacevole ed economica.
Le lezioni si svolgono generalmente su un tavolo di lavoro basso. Dal momento che non è necessario svestirsi, è richiesto un abbigliamento comodo.

BENEFICI DEL METODO

Miglioramento, incremento, ampliamento, facilitazione di:
- Efficienza, costanza, benessere e vitalità
- Orientamento nello spazio e nel tempo
- Percezione di se stessi (propriocezione)
- Respirazione (più libera, più adattabile)
- Sensibilità cinestetica
- Postura eretta (inteso come processo dinamico, rapportato all’azione)
- Flessibilità (mobilità fisica, mentale e psicologica)
- Consapevolezza e capacità di riconoscere la propria organizzazione motoria (ampliamento dell’autoimmagine
- Qualità del movimento (processi motori chiari e inequivocabili, eleganza, armonia e grazia dei movimenti)
- Fiducia in se stessi, (auto-)accettazione, rispetto degli altri, autonomia e responsabilità
- Capacità di apprendimento in tutti i campi (imparare ad imparare)
- Capacità di auto orientamento/auto-educazione (sapersi aiutare da soli)
- Competenza d’azione/apertura di dimensioni di azione e di percezione finora inaccessibili
- Capacità di relazionarsi (riconoscimento e creazione di contesti interattivi) dello schema corporeo)
- Economia del movimento (collaborazione di singole parti del corpo, coordinazione, impiego di forza proporzionale all’azione progettata, rapporto con la forza di gravità, ecc.)
Riduzione/graduale eliminazione di :
- sforzo e tensione superflui
- dolori
- amnesia sensomotoria
Modificazione dell’atteggiamento verso l’apprendimento (da io devo imparare a io posso imparare)

Per maggiori informazioni potete visitare il sito: www.feldenkrais.it

A CHI SI RIVOLGE E PER CHI E' UTILE

Il Metodo Feldenkrais si rivolge veramente a tutti:
- A persone di tutte le età e in qualsiasi condizione fisica, bambini, adulti, anziani e disabili che desiderano ampliare le loro risorse e migliorare il proprio modo di muoversi
- A chi prova curiosità e interesse a conoscersi meglio
- A chi soffre di dolori o limitazioni nei movimenti delle varie parti del corpo
- A coloro che per motivi professionali conducono un tipo di vita particolarmente stressante
- A chi è costretto a lungo seduto, a chi usa un terminale, a chi fa lavori pesanti o particolarmente ripetitivi o in posizioni fisse e sbilanciate
- A quanti lavorano per e sulla salute (medici, psicologi, terapisti)
- A chi desidera migliorare l'armonia dei propri gesti: agli artisti, come attori, danzatori, musicisti e cantanti
- A chi pratica uno sport a qualsiasi livello e vuole, sia ottenere prestazioni più elevate, sia prevenire eventuali disturbi articolari e muscolari legati alla pratica sportiva

APPLICAZIONI NEI DIVERSI CAMPI

Il campo di lavoro dell'insegnante Feldenkrais si estende negli ambiti più diversi di attività sociali: nel sistema educativo e sanitario, nonché nel tempo libero, nell'arte e nello sport.

CAMPI DI APPLICAZIONE

1. Arte

Danza, musica, teatro, canto, ecc.

2. Salute

Prevenzione e educazione sanitaria, riabilitazione, lavoro con disabili, psicosomatica, psicoterapia, fisioterapia, terapia occupazionale, preparazione al parto, geriatria.

3. Educazione

Nidi e scuola materna, scuola, scuole professionali, università, scuole per disabili, educazione per adulti e formazione della personalità, lavoro con giovani, educazione per la terza età.

4. Lavoro e professione

Training di comunicazione, management, ergonomica.

5. Sport

Sci, corsa, equitazione, golf, tennis, nuoto ecc.

6. Assistenza sociale, educazione e reintegrazione sociale.

7. Tempo libero

Libri di Moshe Feldenkrais

- Il corpo e il comportamento maturo, Ed. Astrolabio, Roma 1996.
- Conoscersi attraverso il movimento, Celuc libri, Milano 1978.
- Il caso di Nora, Casa Editrice Astrolabio, Roma 1996.
- Le basi del metodo per la consapevolezza dei processi psicomotori, Casa Editrice Astrolabio, Roma 1991.
- Lezioni di Movimento, Edizione Mediterranee, Roma, 2003
- Il metodo Feldenkrais - conoscere sé stessi attraverso il movimento, Ed. RED Como1991.
- 50 Lessons by Dr. Feldenkrais, Noah Eshkol. Tel Aviv, Israel: Alef Publishers, 1980 (Written in Movement notation).
- Practical Unarmed Combat. London: Frederick Warne & Co, 1941. Ristampa 1944, 1967, 1994
- Judo: The Art of Defense and Attack, New York and London: Frederick Warne & Co, 1944, 1967.
- Higher Judo (Groundwork), New York and London: Frederick Warne & Co, 1952.
Libri sul Metodo Feldenkrais® pubblicati in Italia
- Ruthy Alon, Guida pratica al metodo Feldenkrais Edizioni RED, Como 1992
- Ruthy Alon, Vincere il mal di schiena con il metodo Feldenkrais, Edizioni RED , Como 1993
- Francesco Ambrosio, Il Metodo Feldenkrais, Xenia Edizioni, 2004
- M. Raffaella Dalla Valle, Conoscersi attraverso il movimento. Il metodo Feldenkrais, Riza Scienze - Novembre 1993
- M. Raffaella Dalla Valle, L'immagine di sé in movimento Riza Scienze, Novembre 1995
- Yochanan Rywerant, Integrazione funzionale. Teoria e pratica del metodo Feldenkrais, Ed. Astrolabio - Roma 1993
- Steven Shafarman, Conoscersi e guarire. Le sei lezioni pratiche del Metodo Feldenkrais. Edizioni Astrolabio, Roma 1997
- Anna Triebel-Thome, Il metodo Feldenkrais. Imparare a muoversi, imparare a vivere, Ed. RED, Como 1993
- Frank Wildman, Guida alla ginnastica intelligente per chi non ha tempo, Zelig Ed., Milano 2001
- Rainer Wilhelm, Il Metodo Feldenkrais, Muoversi bene per vivere meglio. Edizioni Armenia, Milano 1998
- D. e K. Zemach-Bersin, M. Reese Rilassarsi con il Metodo Feldenkrais, Ed. RED Como 1996


ENCANTO - sede legale via Benedetto Croce, 49 - 00142 Roma - c.f. 04270150487